lunedì 21 luglio 2008

E' giusto vivere


Leggevo su un blog, a proposito della vicenda della 16enne morta a Venezia dopo aver assunto ecstasy ed alcool, "che forse chi non capisce che questa droga, così come tutte le altre, sia nociva alla persona, è giusto che muoia... "
Non penso che ci sia una morte giusta e un'altra meno, si tratta sempre e comunque di una vita e, invece di reputare "meritata" o non una fine tragica, credo che bisogna pensare che l'unica sorte auspicabile a chiunque sia quella di vivere. Anche quando siamo noi stessi ad addentrarci, consapevolmente, in situazioni pericolose, anche quando, pur conoscendo bene effetti e pericolosità, non possiamo fare a meno di uniformarci, anche quando na circamu co lantirninu... io mi chiedo il Perchè: Incoscienza? Spavalderia? O davvero la vita è diventata una nullità da mettere in gioco costantemente anche a rischio di perderla?
Mentre qui si litiga per un "pezzo di legno" che dovrà servire ad attraversare nu vatruni mi chiedo chi aiuterà i nostri giovani ad uscire ro vatruni in cui stanno piombando lentamente?

90 commenti:

Anonimo ha detto...

E' qua che casca l'asino sciurty, quando per trovare una emozione hai bisogno di un additivo invece di progetti concreti in cui spendersi.
Il rifugiarsi in false emozioni per non avere la determinazione di affrontare la realtà per quella che è e migliorarla, creando ponti che unicascano.
Per questo ritengo ingeneroso il paragone che hai fatto. Io apprezzo quanti si impegnano per qualcosa, e rischiano il ridicolo dei perbenisti o le velate minacce dei bulli della situazione, perseverando nelle loro idee.
E' questo che manca oggi. Credere che sia possibile trovare soddisfazione nella vita con il proprio impegno. Con il sacrificio che ciò comporta. Avendo fidicia nella gioia che alla fine ci ripagherà (una gioia che si assapora già per il solo fatto che si lotta per le cose in cui si crede). Sapendo che c'è chi prenderà le scorciatorie
o ci farà gli sgambetti. Ma nonostante ciò nessuno ci deve privare la possibilità di continuare a credere, a vivere. Nessuno può e deve relegarci in un mondo effimero e falso.
Chi non ha ponti da progettare nella vita, non gli rimarrà che seminare mine o gettare bombe a grappolo. E loro stessi saranno le prive vittime di un mondo arido e senza futuro.
Aiutiamoci a bonificare la nostra adolescenza da tutto ciò che ci priva dei necessari collegamenti con il futuro e vinceremo gli spacciatori di morte.
Ed è proprio da "un pezzo di legno" che 2000 anni fa è stata proclamata la vittoria della vita sulla morte. A volte l'amore si manifesta anche da cose così piccole, per questo le legioni del male fanno di tutto per contrastarne la potenza evocativa.
HEPPINES ONLY REAL WHEN SHARED

follepernatura ha detto...

L'argomento è profondo, interessante, estremamente attuale...bravo sciurty,
ma non posso che essere d'accordo con l'anonimo delle 18.23, che potrebbe anche essere il fautore primo del ponte sul Calcinara, ma ha ragione quando esprime la necessità di creare ponti che uniscano, visto che siamo troppo impegnati a cercare di primeggiare senza rivali nè ombre fino a rimanere completamente soli. Ed è nella solitudine che i ragazzi di oggi si lasciano attrarre facilmente dalle azioni del gruppo, un gruppo incapace di costruire ponti, ma capacissimo di distruggersi nelle piste della droga. Se innalzassimo più ponti le vie impervie sarebbero sempre più facilmente percorribili e sormontabili. Se i giovani riuscissero a creare ponti tra loro saprebbero superare ogni difficoltà con la forza della lucidità e dell'unione.
Il ponte è una parola chiave in questo post...

Anonimo ha detto...

Bene Sciurty hai cambiato argomento! i miei complimenti....è da "uomini" coraggiosi affrontare argomenti scottanti!!!

Nuovamente COMPLIMETI!!!

DISSOCIATO


Genitore di qualsiasi fascia di età vieni avanti e confrontati in questo blog......in parte la ricerca dei giovani di questi "sballi" è il segnale che Tu ne sei partecipe.....in silenzio!!!!

Anonimo ha detto...

Concordo con Dissociato.
E' nel permissivisvo dei genitori che va ricercata una delle tante vie per superare il problema droga.

Anonimo ha detto...

Bravo Sciurty per aver cambiato argomento......non se ne poteva più....

Robert Langdon

Anonimo ha detto...

TUTTO INIZIA CON L'ADOLESCENZA: MANCANZA DI FIDUCIA,DI PERSONALITà ED AUTOSTIMA, SOLDI IN TASCA TROPPO FACILI,MANCANZA DI VALORI, SCARSA INFORMAZIONE...E SOPRATTUTTO "LA NOIA"...

MA LA COSA PIù SPAVENTOSA SEONDO ME è "SEGUIRE IL BRANCO...O NON SEI NESSUNO".
SPESSO SI DA LA COLPA AI GENITORI...MA SECONDO VOI ESISTONO VERAMENTE GENITORI CHE SE NE FREGANO DEI FIGLI? NON CREDO...

ANCH'IO SON STATA ADOLESCENTE..E DI CONSEGUENZA LA "CANNETTA" L'HO PROVATA ANCH'IO... POI MI SON ACCORTA CHE NON ERA TUTTO QUESTO SBALLO E NON L'HO PIù USATA...

IL PEGGIORE DEI MALI è ARRIVATO CON IL COMMERCIO DELLE PILLOLE EXTASIANTI... MA SAPETE QUANTO CI STA IL NOSTRO CORPO ED ESPELLERE COMPLETAMENTE LA NOCIVITà DI UNA SOLA PILLOLA...UN MESE...

C'è BISOGNO DI PIù INFORMAZIONE!

ENFASI

luisor ha detto...

Le colpe possono essere tante e di tanti; a volte i genitori possono essere inadeguati, e magari a loro volta hanno avuto genitori inadeguati, ma quello che è determinante è la fortuna, o meglio il caso. Il caso che questi figli facciano gli incontri giusti, il caso che sviluppino interessi stimolanti, il caso che vivano in ambienti che includano anche chi potrebbe apparire diverso. Moralizzare parlando dei valori di una volta non serve a nulla. Anche a quei tempi si parlava dei valori di una volta.

u sciurtinisi ha detto...

Io non ho sottovalutato il ruolo di "un Ponte" ma ho sottolineato "u vatruni"... un ponte non può servire solo ad attraversarlo per ammirare, passivamente, ma deve mettere in salvo il salvabile! Chi attraversa un ponte deve conoscere cosa lo attenderà se no si rischia di preferire un bel salto in giù piuttosto che continuare...

Anonimo ha detto...

Io penso positivo perchè son vivo e chi non vive in compagnia o è un ladro o è una spia. Sogno aquiloni danzanti per le vie sotto le panche dove le capre crepano, senza giustizia umana ne divina fatta da un arcivescovo disarcivescovato qualsiasi, non importa se di istanbul o costantinopoli che sia.
L'extasi è una piaga che non si spiega e se spiegarsi vuol dire piegarsi a volontà altrui, l'intimismo soggetivo rischia di perdere i propri valori piu' superfciali senza aver mai preteso l'assurda incombenza che un genitore disperato ammette di possedere nella parvenza malevola di una società corrotta nelle sue meningi, pensando che l'unica onestà plausibile sia quella di lasciarsi affogare nel riverbero di un bastimento carico di idiosincrasie incorruttibili.
Tutto questo come se non bastasse porta ad un incremento demografico pieno di chiatte perseveranze fatte di matrimoni inventati all'ultimo minuto con tempismo coatto e un grosso grasso pezzo di vita che lascia in itinere la propria nefanda apparenza da genesi e antitesi ultima.
Premettendo tutto ciò dico basta alla drogazzia generation e basta alla lotta apatica chi chi muove i reticoli soprassaltici di una sconsiderata riconsiderazione degli antefatti postumi.

PLEURITE

Anonimo ha detto...

P.S. Il ponte non è a valle, qui lo dico e qui lo nego, meglio ricordare a tutti che le valli e i dirupi deturpano i ponti costipati nella loro ambigua aderenza bilaterale.
Secondo Sciurti noi tutti saremmo in questo modo esasperati dalla sobrietà sociale e intellettuale, ma nessuno invece dovrebbe esserlo pensando al volo pindarico di navi transoceaniche senza il benchè minimo scrupolo audiovisivo o generazionale che dir si voglia.
La nemesi di tutto ciò e la padronanza lessicale impropria e viscerale.
Sempre con minima audacia vi porgo la sempreverde frase di commiato, pensando piu' ai valori ipoallergici di una gioventu' brufolosa e accolita senza speranza nei ponti e nelle valli, ma sempre piu' propensa a un pianeggiante declivio comodamente arrotolato sotto un didascalico sellino.

PLEURITE

Anonimo ha detto...

pleurite secondo me è un genio.

bravo!

luisor ha detto...

Bla bla bla bla bla bla, in realta, blablabla,blablabla consiste di vari blablabla blablabla blablabla blablabla attraversando moltissimi blablabla blablabla blablabla sostanza prima di blablabla blablabla blablabla blablabla blablabla.Tornando al blablabla blablabla blabalaba blablabla blablaba si distingue in blablaba blablaba blablaba nostrano e in blablabablablaba blablaba forestiero, che fanno blablaba blablaba blablaba e terminano diversdamente in blablaba blablaba blablabla blablabla il primo, (blablabla blablabla blablabla blablabla blablabla blablabla) il secondo invece in blablabla blablabla blablabla blablabla blablabla.

Anonimo ha detto...

Invece di parlare in generale e fare della filosofia da Neocatecumeni, perchè non parliamo dei fatti che riguardano Sortino e di tutti questi NUOVI DROGATELLI Sortinesi che si sentono ormai i padroni del paese? Chi li recupera questa gente? Ormai sono andati...

Anonimo ha detto...

SALVE PLEURITE... I SUOI 2 COMMENTI MERITANO TANTA ATTENZIONE...ANCHE PERCHè SE IL LETTORE CHE VI SI IMBATTE NON HA 2 LAUREE...DEVE ANDARE A CERCARE OGNI PAROLA SUL DIZIONARIO.
ORIGINALE ANCHE LA SCELTA DEL NICK...
VOLEVO FARLE SOLO UNA RICHIESTA: POTREBBE RISCRIVERE IL TUTTO IN UN ITALIANO SCOLARESCO COSì CHE TUTTI (COLTI E NON) POSSANO CARPIRE IL SIGNIFICATO DEI SUOI LUNGHI MONOLOGHI?
CMQ COMPLIMENTI...INVIDIO TANTISSIMO LA SUA PROPRIETà DI LINGUAGGIO.

ENFASI

Anonimo ha detto...

pleurite, prima di scrivere in modo così forgiato impara un pò il significato di alcuni termini che in certi punti del tuo discorso non significano niente e sono completamente decontestualizzati....

un laureato

luisor ha detto...

Troppo cattivi, in realta pleurite ha fatto solo un modesto sfoggio di un genere letterario.

Emanuele Fraello ha detto...

Cari amici del blog e cari amici del progetto california pulita ho scoperto questo blog per caso parlando con alcuni amici. Ringrazio innanzitutto i 300 cittadini che hanno collaborato raccogliendo + di 1200 euro e tutti quelli che volevano partecipare anche dopo la raccolta “ non mancherà occasione per partecipare “
Vi comunico che per iniziare i lavori di bonifica non e cosi semplice, ci sono tempi tecnici e legali da rispettare.
Oggi la ditta bazzano sta iniziando i lavori di pulizia delle panchine ( perimetro interno )
Ieri ho fatto l’ordine d’acquisto dei cestini rifiuti che dovrebbero arrivare tramite corriere la prossima settimana.
Per quanto riguarda il perimetro esterno stiamo aspettando l’autorizzazione del comune per procedere ai lavori visto che sono loro che danno i lavori in appalto.
Mi e giunto voce di alcuni male lingue ( si futtinu i sordi )
Vi posso assicurare che io personalmente per fortuna lavoro e non ho bisogno di 1200 euro
Saluti Emanuele Fraello

Anonimo ha detto...

concordo con LUISOR... pleurite è un genio in cryptologia, non ho capito una frase. Me lo fate un riassuntino "pa' lamintare"?

M^2

Anonimo ha detto...

Spero soltanto in una sortino migliore che nel 2008 ancora combatte contro una droga che non si può fermare,mi rammarico di qnt persone sono morte a sortino per causa di droghe letali! E fino ad oggi non si è potuto contrastare qst male!!! Io ho molta fiducia nelle forze dell'ordine, ma a sortino i controlli non sono sufficienti! Sono del parere che la california invece di essere un posto di ritrovo per adolescenti e ragazzi che studiano o lavorano dopo un intera giornata vogliono rilassarsi andando nel più frequentato posto di ritrovo" LA CALIFORNIA". Invece è diventato un ritrovo di spaccio e nientaltro!! Io comincerei proprio dalla california con controlli giornalieri non per non aver il casco o la revisione della moto, si sono ankesse cose importanti ma la droga e l'alcol sono il punto principale di una sortino alla deriva!!
by il compaesano

u sciurtinisi ha detto...

Tranquillo Emanuele qui non si è detto che "si futtunu i sordi" se non ricordo male :-)... cmq da lodare l'iniziativa anche se la Vera Bonifica andrebbe fatta a chi la riduce in quello stato!! Buon lavoro e mi auguro di poter, un giorno, scattare delle belle foto alla california!!!

Anonimo ha detto...

Bene Emanuele & Co.
Ma Legambiente che fine ha fatto?
Quel gruppetto di bravi ragazzi che fine hanno fatto?
S.Suffia a Rassu, versa in uno stato pietoso. Ma non l'avevano ripulita...? Forse si ma l'erba è ricresciuta e siccome il comune non ha ancora sganciato altri 6.000 euro niente pulizia...?
Volontariato...?!?
Avete visto cosa c'è dentro? Di tutto e di più. Uno scempio.
Legambiente...!?!?!?!
Lega...lizzala!!!!
Apolide

Anonimo ha detto...

L'amico Emanuele ha fatto un bel lavoro......
prendiamo esempio.

Anonimo ha detto...

Sulla integrità morale e sui valori sociali di una persona come Emanuele non ci sono dubbi. Quanti sarebbero disposti a spendersi per la comunità come ha fatto lui?
Vai Manu....contunua sempre così.

Emanuele Fraello ha detto...

Caro amico anonimo ti posso dire che da solo no potevo fare nulla ma ti posso garantire che grazie a tutti quelli che hanno partecipato in prima persona ma anche quelli che hanno partecipato dando solo un contributo economico, per me tutti i 300 che hanno collaborato si sono spesi bene.
Ho notato anche che ci sono state persone, per fortuna in questa società sortinese sono pochissime, che sanno solo parlare dicendo si si, si si e poi nulla e alcuni cosi miserabili criticando e lavandosi le mani come pilato puntando solo il dito ( molto semplice ). Alcuni da ammirare non condividendo personalmente e non collaborando per motivi ed idee personali ci incoraggiavano al progetto.
Vi elenco i nomi di tutti quelli che si sono spesi al progetto, e tutti quelli che vogliono spendersi in futuro possono aiutarci mantenendola pulita
GRAZIE A:
CIANCI VINCENZO – VINCI GIUSEPPE – MOSCA GRAZIANO – SANTO FRANCESCO – FRAELLO VINCENZO – CAMIOLO PAOLO – SANZARO ANTONIO – BONGIOVANNI JOY – IANNELLO RODRIGO – PITRUZZELLO CONCETTA – MUSCO EMMA – BUCELLO VINCENZO – PAGLIARO LUIGI – BRINZI STEFANY – PUNGELLO GIUSEPPE – TIRALONGO SALVINA – SILLUZIO SOFIA PINA – URANO SIMONA – PUGLISI GIUSEPPE – TERRANOVA CRISTIAN – CUSTODE FRANCESCO – RAGUSA EMANUELE – VALENTI GIOVANNI – CARUSO DANIELE – SANZARO LUIGI – MOSCA GRAZIANO – CAMMARATA EZIO – ADORNO ALESSANDRA – IANNELLO JOHN – CAFRA GIANCARLO – SANTO FRANCESCO – PAPA STEFANO – GUGLIERMINI VITO – LO NIGRO ANTONIO – BELLOMO EZIO – VALENTI FRANCESCO – GIULIANO ANTONIO – MERENDA ANTONIO – SALEMI JESSICA – DI STEFANO GIUSEPPE – SERGIS DARIO – BELLOMO FRANCESCO – VECA VINCENZO – SAVI CRISTINA – BOSCARINO STEFANO – TALLUTO SOFIA – IANNELLO FLORIANA – CIAFFAGLIONE VINCENZA – TABBACCO ALESSANDRO – VALENTI PAOLO – PATTAVINA MARCO – MARINO PIPPO – BONGIOVANNI GAETANO – MONTALTO MARCO – SALEMI LUCIANO – COCO CARMELO – PAGLIARO DAVIDE – CINI MICHAEL – SALEMI VINCENZO – INGALISO SEBASTIANO – LENATO SABINO – NICOTRA PIETRO – SALEMI GIUSEPPE – DI PIETRO GREGORY – BENVENUTO SALVO – PULVIRENTI GIUSEPPE – ALIOTTA SILVIO – MONITTO DANIELA – MATERA GINO – ADORNO LUCIA – PATTAVINA LUIGI – AMODDIO VINCENZO – SANZARO CARLO – MATERA FABRIZIO – ZAPPULLA ANTONIO – GUARDIA MEDICA – SALEMI SIMONA – FRAELLO SEBY – BLUNDO ENZA – LA PILA LUCA – ZARBANO MAURIZIO – MONTALTO SOFIO – GIULIANO ANGELO – BELLOMO FLAVIA – MAGNANO ANTONIO – VECCHIO LINO – SCHIFITTO CARLA – BLANCATO LUCA – SILLUZIO NUMARI – RIO CARLA – DI MARIA GIUSEPPE – LA PILA FRANCESCO – BONGIORNO SEBY – BONGIOVANNI FRANCESCO – CICERO ANGELA – FRAELLO VINCENZO – PANDOLFO SABINA – BENINATO LETIZIA – SCAMPORLINO GIUSEPPE – LEONE PAOLA – GIGLIUTO MARIA SOFIA – SALEMI GIUSEPPE – DI MARIA MARCO – MESSINA GIUSEPPE – MONITTO VITALIANO – SANTACROCE VINCENZO – PAPA LUIGI – PATTAVINA MARCO – D’AGOSTINO SAMUELE – RUSSO TIZIANA – IANNELLO SOFIA – CAMMARATA MARTINA – GIULIANO LUCIANO - BLUNDO MARIA LUCIA – CAMMARATA PAMELA – SILLUZIO GIUSEPPE – MILARDO VIVIANA – MOSCA GRAZIANO – SALEMI ROBERTA – TALLUTO ALESSANDRO – MATERA CHIARA – GIGLIUTO ANDREA – GRASSO LUSIANA – ZAMPOGNA GUENDALINA – COSTANTINO LUIGI – SILLUZIO EGLE – LAPONTE LUIGI – PANDOLFO JOSELITA – PULVIRENTI GIUSEPPE – MANDOLFO ENZO – MONTALTO ALFIO – ADORNO GIUSEPPE – GANCI PIERO – DI PIETRO SEBY – GARRO CLAUDIO – GALAZZO GIUSEPPE – GARRO SEBASTIANO – CARTELLI SOFIA – BONGIOVANNI MARY – PATTAVINA ALESSANDRO – ROSSITTO ANGELO – RUBINO EZIO – BLUNDO ANTONIO – MAZZONE GIUSEPPE – GIANNINOTO ALFREDO – D’AGOSTINO ESTER – MUSCO RITA – IANNELLO ANDREA – BLUNDO CARMELO – DI PIETRO TINO – IANNELLO VALERIO – SALONIA ESTER – PARATA MARIA CONCETTA – FAILLA ERIKA – RAMONDETTA FRANCESCO – GIULIANO PAOLO – CAMMARATA ENTONI – BLANCATO LUIGI – SARDO LORENZO – PITRUZZELLO NUNZIA – ALIOTTA IVAN – CARACCIOLO ANDREA – DI STEFANO PEPPE – BELLOFIORE TONI – ITALIA MASSIMILIANO – AMODDIO PAOLO – PAPA SEBY – CARUSO ANNA – SUCATO ROSARIO – BALLATORE LEANDRO – IANNELLO KRISTINA – MONITTO VINCENZO – LEONE ALFIO – MONITTO MARCO – PAPPALARDO SAVERIO – TUCCITTO SEBASTIANO – LO NIGRO SEBY – DI PIETRO STEFANO – SALEMI VINCENZA – JOGURT E FIBRE – GIGLIUTO MARIA CONCETTA – SCAMPORLINO CRISTINA – BUSCEMI CLAUDIO – BENVENUTO SALVO – GURCIULLO PAOLO – CARUSO CESARE – BRUNO NUNZIO – CARTELLI CHRISTINA – SEQUENZIA PAOLO – ADORNO CESARE – DI PIETRO CLAUDIA – MURE’ GIUSEPPE – IANNELLO FRANCESCO – CIAFFAGLIONE MARIO – BARTALOTTA SEBASTIANO – BUCELLO GIUSEPPE – SCARANO EMANUELE – MATERA CLAUDIO – FONTE FRANCESCO – MURE’ CESARE – SEQUENZIA SOFIO – CENTAMORE MARINA – SILLUZIO NUMARI – BLANCATO FLAVIA – TUCCITTO TEODORO – CAFRA VINCENZO – RUSSO SOFIA – GIGLIUTO MICHELE – CAFRA GIANFRANCO – SILLUZZIO FRANCESCO – IANNELLO ALESSANDRO – SANTO LUCIANO – FAILLA PAOLO – CARUSO FLORIANA – RAFFA LUIGI – BLANCATO DAMIANO – IANNELLO MERY – MUSUMECI ALESSANDRO – SACCUZZO SEBY – MOSCA ALESSANDRA – MARCHESE NUCCIO – BRIGANTI VITO ANDREA – CIAFFAGLIONE SALVO – ADDAMO VIRGINIA – BELLOMO CESARE – CAPPELLO VALENTINO – BUSCEMI KATIA – BLANCATO MASSIMO – GUZZONE ALESSIO – MARCHESE MAURIZIO – ISABELLA KRISTIAN – BOSCARINO GIORDANA – PIAZZA DOMENICO – GIGLIUTO CICCIO – MAGNANO LUCIANO – GALICI CLAUDIO – PITRUZZELLO SEBASTIANO – GIONFRIDDO SEBASTIANO – GIGLIUTO ROSANNA – SALEMI GIUSEPPE – AMODDIO DANILO – PUGLISI PAOLO – MAGNANO SALVO – CARTELLI FABIO – MUSCO SOFIA – BLANCATO MARINA – PAVONE GIACOMO – CAMMARATA MARTINA – BUSCEMI GIUSEPPE –ZARBANO FABIO – ALDERUCCIO VINCENZO – PARIS SALVATORE – LEONE ALFIO – MAGNANO LUIS ANTONIO – MONITTO MARCO – FAILLA ZAIRA – GALAZZO ADRIANA – FINOCCHIARO RITA – SALEMI SAMUEL – SALEMI SEBIANA – FRAELLO PIPPO – BRUNO DARIO – SEQUENZIA SOFIO – SANTO ANDREA – GANCI FABIO – FAZZINO SONIA – CARTELLI ANDREA – AUGELLI NELLA – IAIA GAETANO – D’AGOSTINO SAMUELE – NICOTRA ROBERTO – TABACCO PIERPAOLO – DI PINO SALVATORE – SANZARO VINCENZO – ALTAVILLA ROALDO – BUCCHERI MANUELA – ZAPPULLA LUIGI – COSTANZO MARIA CRISTINA – PANE GIUSEPPE – SANTO GIUSEPPE – BUGLIARELLO VINCENZO – SALEMI PINELLA – SANTO ROBERTO – GIGLIUTO PIERO – BARONE SOFIA – GIULIANO FRANCESCO – CINI ANGELO – MANDOLFO DAVIDE – SUMMICELI ALESSANDRA – GALIZIA GIANCARLO – RAMONDETTA SABRINA – CAMMARATA MARTINA - DE LUCA ANTONIO - CARTELLI EMANUELE - PAGLIARO CLAUDIA - FAILLA VINCENZO – FRAELLO EMANUELE

Anonimo ha detto...

Caro Apolide stai tranquillo siamo ancora qui...si hai ragione l'Eremo di santa Sofia fuori le mura versava in uno stato pietoso fino adue giorni fa, quando abbiamo riavuto le chiavi. E sai che è successo? Hanno rubato tutto: via il frigorifero, via la cucina, via piatti e biccheri, sedie e scaldabagno, interruttori e vaschetta del water, via rubinetti e tubi di scarico ecc ecc. Sai dov'è sono quelli che tu ironicamente definisci bravi a quanto pare ironicamente bravi ragzzi? All'Eremo a decespugliare, ripulire. Si caro apolide ci prepariamo ad ospitare i volontari provenienti da tutta Italia che ci aiuteranno a riemttere in piedi tutto, perchè noi mica ci arrendiamo. Noi abbiamo un progetto per questo nostro paese, occupiamo buona parte del nostro tempo libero estivo in un progetto di volontariato ambientale che mi farebbe tanto piacere esplicitarti e magari condividere con te. E Tu? Tu dove sei? Beh, ci farebbe davvero piacere se un giorno di questi magari tra un giro a vuoto e l'altro ci venissi a trovare. Magari potresti dirci quale delibera di quale Ente ci assegna questi 6000 euro, perchè in tutta onesta noi quei soldi non li abbiamo mai visti! Potremmo in tutta tranquillità mostrarti i nostri bilanci, farti vedere che questa amministrazione non ci ha ancora conceso una lira di finanziamento. Dai Apolide ti aspettiamo! Abbiamo bisogno anche di te!

Con affetto

Anonimo ha detto...

Apolide ma perchè non vai tu ad aiutare?? Bravi tutti a parlare!!

luisor ha detto...

X l'anonimo delle 19,49.
Bravo-i. Come vedi s'infervorano tanto per la passerella, e intanto il sudicio s'accumula nei luoghi più belli di sortino. Per non parlare dei furti.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo ambientalista,scusami se ho questo dubbio, ma come mai ogni anno viene fatto questo campo di pulizia a S. Suffia a Rassu e non vi spostate, magari non so in qualche altro posto, visto che di schifo ne abbiamo( vedi california)?
Certo poi feste e fistini non si possono fare in altri posti, come hai detto, le comodità sono molte (anzi erano), frigo, cucina,scaldabagno,corrente a sbafo, sala da ballo con altare,ecc. ecc.
Vergogna!
Io non ho dubbi sulla serietà dell'associazione in sè, ma non è bello sentirne parlare solo in questo periodo, tutto il resto dell'anno che si fa?
Niente........troppo freddo per insediarsi nella vecchia chiesa fuori le mura e poi non si possono fare serate fuori, che schifo!

Affettuosamente
Boston George

Anonimo ha detto...

Io non predico anzi ho deciso di non predicare quindi non mi pongo il problema di rozzolare ma chi si impegna e quindi predica deve stare attento a non rozzolare male anzi malissimo.
Come vedi, caro lega-ambiente\lizzala non sono l'unico a sindacare sul vostro "operato".
Quanto al fatto di aiutarvi non ci penso nemmeno piuttosto mi associo con gente come Emanuele Fraello sicuramente di animo più nobile, a mio modesto modo di vedere.
Bisogna ascoltare le critiche e darsi da fare a superarle.
Infine, magari non avete ancora ricevuto i soldi ma li aspettate sicuramente. I tempi si sanno non sono brevi ma quando i soldi sono già stanziati nell'apposito capitolo e cosa fatta!!! E a tal proposito lo zietto di turno sicuramente farà la sua parte!
Last but not least, concordo con Boston George quando dice che l'eremo vi serve solo per il vostro uso e consumo. Avete sconsacrato la chiesa ma avete informato la curia di ciò?
Apolide

Anonimo ha detto...

Apolide la tua ignoranza ed arroganza lascia senza parole...!! Parli di capitoli di bilancio, bene cita a quale ti riferisci... dai così domattina andiamo al comune e prendiamo quei soldi..ci servono per ricomprare tutto!!Poi parli di Chiesa sconsacrata da noi.. continui ad ignorare forse per malafede..la Chiesa fu sconsacrata quando la struttura fu acquisita dal Comune per il restauro e mai più riconsacrata. Hai mai visto una Chiesa di prorpietà di un Comune?? Le critiche sono la cosa più bella del mondo, ma le tue non sono critiche, solo meschinità!! Ma al peggio non c'è mai fine, così, come d'incanto, ti viene in soccorso Boston George, che ignora molto più di te ciò che gli accade intorno. Noi usiamo l'Eremo come alloggio dei volontari che ci aiutano a realizzare interventi in vari luoghi. L'anno scorso ad esempio abbiamo aperto numerosi sentieri a antica in collaboarazione con Siciliantica , quest'anno faremo lo stesso in C/da Lardia. Poi si lavora anche all'Eremo, ripulitura degli spazi esterni, abbiamo asportato tutto il materiale di risulta abbandonato dall'impresa che fece il restauro, c'era una montagna di schifo! Il tutto docuemntato da foto che avremmo il piacere di mostrarvi!! Le feste? A prescindere dal fattgo che utilizziamo il cortile e non l'ex Chiesa.Io parlerei cmq di eventi culturali, proiezioni di documetari, momenti di socializzazione, musica dal vivo..Ah, l'anno scorso abbiamo avuto anche l'onore di ospitare l'unico gruppo italiano invitato al Social Forum di Porto Alegre, i Qbeta! Si, hanno suonato per noi completamente gratis, perchè magari voi non capite, ma c'è qualcuno con una sensibilità abbastanza diversa dalla vostra.
Dimostrate solo pochezza interiore. Imparate a criticare, francamente a noi le critiche piacciono tanto, se costruttive aiutano a crescere e migliorarsi.
Dai riprovate!!

Anonimo ha detto...

Apolide risparmia i giudizi sugli animi altrui, hai mai riflettutto sul tuo. Se arrivi a sparare ste cazzate, fa davvero pena!!
Lascia perdere i ragzzi, almeno loro fanno qualcosa per la comunità!! Stronzo

Anonimo ha detto...

Apolide apiace dirlo ma il tuo animo deve prorpio essere vuoto... vai fiero di non muovere un dito per il tuo paese e ti arroghi il diritto di criticare chi fa qualcosa! Mah, lacia davvero esterefatti. E poi solo chi non fa non sbaglia, i ragazzi faranno pure tantri errori ma almeno provano a smuovere le acque. Francamente io li ho visti lavorare davvero, di anno in anno quando scendo all'Eremo vede i miglioramenti, li ho visti portar via da Pantalica sacchi enormi di rifiuti, li ho visti raccogliere decine e decine di sacchi d'immondizia alla california, ho visto i sentieri di Sortino Diruta percorribili grazie al loro lavoro. Tu dov'eri?? Tu che fai? Ah, si tu giudichi gli animi altrui, pontifichi sul nulla che rappresenti!

u sciurtinisi ha detto...

Che tristezza quando sento di divisioni fatte a priori! Divisioni che offuscano il modo di vedere e il modo di pensare. I preconcetti, davvero, deformano la realtà!! Solo un appunto: Non chiamatelo eremo, è un insulto a quei luoghi dediti all'eremitaggio vero! Per il resto buon lavoro a Legambiente e ai suoi volontari...magari le feste del "cortile" saranno più interessanti dell'estate sortinese!

Anonimo ha detto...

Il male di questo paese è sempre stata l'invidia. Piuttosto che fare di più e meglio dei ragazzi di Legambiente che fate? Ne criticate sterilmente le iniziative. Francamente grazie a loro ho vissuto delle bellissime serate in un bellissimo posto. E' smettetela con sta storia della Chiesa. I concerti e tutte le altre attività culturali a cui ho preso parte si svolgevano negli spazi esterni, come dire che per Santa Sofia il gruppo di turno non può esibirsinella Piazza antistante. francamente sono accuse davvero sterili. Io c'ero e inj Chiesa ho visto solo mostre fotografiche! Null'altro. Ma perchè siete così ottusi??

Anonimo ha detto...

NON FACCIO ALTRO CHE LEGGERE INSULTI.... BASTA!
VA BENE LA CRITICA...MA CHE SIA COSTRUTTIVA E NON DENIGRANTE...

ENFASI

Anonimo ha detto...

...ARRASSU...
Poche note, per lo più di carattere storico, fuori dalle polemiche.
La chiesa fu la prima dedicata alla Santa, costruita sulla grotta che le servì da rifugio, e dove, ritrovata da Marziale venne trascinata "per capillos" a Palazzo, a Pantalica.
A pochi passi il Pozzo, fatto sgorgare dalla Santa gettando una treccia a terra, per dissetare i soldati che la stavano portando via.
Attorno ad esso si è snodato per secoli uno speciale rito per sanare gli infermi.
Sorta Sortino Vecchio fu edificata e dedicata al culto della patrona la chiesa di San Giacomo, chiesa "filiale", dipendente da S. Sofia Arrassu.
Il terremoto del 1693 le distrusse entrambe.
S. Sofia arrassu venne ricostruita, MA RIMASE SEMPRE UN'INCOMPIUTA.
Il tetto non venne mai realizzato.
Anzi il Marchese Gaetani vietò agli eremiti di abitare nelle poche celle accanto alla chiesa...come sempre erano dei fannulloni dediti alle grassazioni ed all'illecito commercio carnale.
Nel 1919 vennero seppelliti all'interno della chiesa i morti della "Spagnola", un'epidemia di febbre che mietè centinaia di vittime.
(Questo fatto, perso nella memoria, fu riferito a mio padre da tale "Malacorda", fittaiolo della chiesa e dei terreni dall'inizio del '900).
La chiesa, infatti, già da prima di allora era proprietà privata.
Fra i proprietari ricordo un mio prozio, Luigi Ciaffaglione, che acquistò chiesa e terreno circostanti di ritorno dall'America, negli anni '30.
Negli anni '80 fu acquistata dal Comune.
Il resto è sotto gli occhi di tutti.
Forse si poteva fare come allo Spasimo di Palermo, consolidando l'esistente senza nulla aggiungere...si è preferito fare diversamente.
Il restauro, va detto, mostra tratti brutali nell'alterazione delle linee architettoniche della facciata.
Comunque una cosa è sicura, S. SOFIA ARRASSU NON FU MAI UTILIZZATA COME CHIESA E NON FU MAI CONSACRATA.
In ogni caso è sconsacrata da tempo immemorabile.
Questo lo dico per chi ci tiene, per me sarebbe lo stesso.
Non facciamo oscurantismo.
Anche gli stessi organizzatori hanno tenuto a precisare che i concerti si sono svolti nel cortile.
Quanto siamo indietro!
In tutto il mondo si tengono concerti di ogni genere all'interno di chiese consacratissime.
Mi piace ricordare un concerto tributo a Beppe Fenoglio, enorme scrittore italiano, tenuto dai C.S.I. all'interno di una chiesa di Alba ("La terra, la guerra, una questione privata"). Ascoltatelo e ditemi.
Ben vengano quindi i concerti all'"Eremo", che si sono rivelati assai piacevoli.
Il rispetto del luogo è fuori discussione, la civiltà del pubblico tutto sommato discreta.
Sono andato troppo lungo...vi ho annoiati.
Scusatemi

ACHEO D'ERBESSO

Anonimo ha detto...

Ciao ragà che delusione la politica Sortinese. Ieri sera passando dai quattro canti ho letto su di un cartellone che i consiglieri dell’opposizione sabato alle ore 9 saranno alla Califormia a pulire, per sensibilizzare l’amministrazione. Vuoi vedere che dopo che quel benedetto di Emanuele Fraello, insieme ai 300 cittadini che stanno lavorando per il progetto California pulita, avendo già fatto pulire i marciapiedi ed avendo ordinato i cestini da istallare, aspettando solo i tempi, come dice lui, tecnici e legali, per iniziare la pulizia delle sterpaglie, rimarranno esclusi e che questi bravi consiglieri dell’opposizione, con soli 5 minuti di spettacolo si prenderanno tutto il merito? Stiamo a vedere.
Per non parlare del sindaco Paolo De Luca che, da quando è salito al Comune, non fa altro che dormire, dando spunto all’opposizione a fare cinema, non ho capito che aspetta a fare iniziare i lavori presso la California ( va bè i tempi tecnici e legali ) ma visto che si tratta di interventi urgenti e straordinari (credo) non dovrebbero accelerare i tempi? Per non parlare, poi, di quei pali assassini istallati al Viale Mario Giardino. Speriamo che non succeda niente. Io credo che sono proprio il Sig Blancato insieme allo zio di turno di lega….lizzala che somministrano del sonnifero al Sindaco per fare tutto ciò che vogliono, che vergogna la politica Sortinese.

Anonimo ha detto...

Raga, ma come non capiscono la pericolosità di quei pali?
L'unica cosa positiva è quella che almeno i vigili lavorano......ci fate caso ormai che sono sempre lungo il viale?

luisor ha detto...

X Acheo
Per pura curiosità verso i miei - tuoi luoghi d'origine, mi piacerebbe sapere se esistono fonti storiche certe o attendibili circa le informazioni che tu ci dai. Mi riferisco in modo paricolare alla sepoltura dei morti di "spagnola", all'ordinanza dei Gaetani per impedire bivacchi, i riti per sanare gli infermi intorno alla fontana. La treccia, Marziale s.sofia rimangono una questione di fede, a mio parere.
Anch'io penso che Beppe sia stato un "grosso" scrittore, anzi penso fra i più intellettualmente onesti di tutti gli scrittori italiani. Quanto ai concerti, mi piacerebbe, per esempio,ascoltare in s.suffia a rassu, i carmina burana.
Buona domenica.

Anonimo ha detto...

Caro Luisor, sono contento che quanto ho scritto abbia stimolato la tua attenzione, disincagliando la discussione da vuote polemiche.
Per carattere e per lavoro, quando scrivo qualcosa sono assolutamente certo della sua veridicità.
Sai, troppe cazzate sono state dette su Sortino e Pantalica, da chiunque.
Tu mi chiedi conto delle fonti. Allora...
Per i morti della Spagnola l'ho indicata; per il divieto del Marchese agli eremiti di abitare ho utilizzato uno scritto inedito del Gurciullo, che ho faticosamente trascritto (i miei amici più cari ne hanno copia, e resto in attesa di qualche iniziativa editoriale seria).
Il rito per sanare gli infermi è descritto oltre che in tutti i libri che parlano di Sortino, anche da Giuseppe Pitrè. Gli anziani lo ricordano ancora.
Sulla leggenda di S.Sofia ho condotto uno studio approfondito trascrivendo l'antico manoscritto conservato nella chiesa madre e la vita così come riportata nel "Vitae Sanctorum Siculorum" del 1614.
E' infarcita di anacronismi ed episodi inverosimili, ma, come dici tu, è questione di fede.
anzi, probabilmente quella S.Sofia di quella leggenda non è mai esistita...
Il discorso è troppo lungo.
Magari un domani, se gli impegni me lo permetteranno, un libro o una conferenza potranno fare chiarezza.
In ogni caso rimango a tua disposizione.
Penso di essere riconoscibilissimo, tra le righe.
Fatti vedere, Luisor, che avremo di che parlare!

ACHEO

Anonimo ha detto...

Allora caro lega..lizzala, non voglio entrare nei meriti dell'associazione in se,è lo avevo già premesso.
Ma mi dici perchè non vi scegliete un'altro posto per ospitare i volontari,visto anche che non c'è più niente, come comodità?
Io sono un amante del buon senso e non capisco perchè, si parla di consacrato o sconsacrato, a mio giudizio è sempre un luogo di cristianetà vero e indipendentemente dallo sconsacrato, un'associazione con dei PRINCIPI NOBILI, come legambiente, non doveva neanche pensarci di andare a stabilirsi proprio la.
Dici anche che le feste e le serate vengono fatte nel cortile, ma come mai una sera mi sono trovato a scendere, perchè invitato da un amico, ed ho trovato tutti che BALLAVANO dentro la chiesa e dove c'era prima la grotta c'era anche gente che BALLAVA con la S maiuscola davanti e non mi soffermare sulle condizioni delle persone.
Per quanto riguarda lo spacchiamanto che fai con i Qbeta, che hanno suonato gratis per sensibilità, devi precisare che un componente di questo gruppo è un amico "strittu" di uno/a della cricca, quindi fammi il piacere va!
Potrei continuare, ma mi fermo, perche credo nella buona fede dell'associazione, ma non in quella ddei suoi nipoti rappresentanti.

con affetto
Boston George

Anonimo ha detto...

Boston George con altrettanto affetto ti rammendo che quella serata a cui fai riferimento era organizzata dalla defunta Arci. Era un 2 giugno, se la memoria non mi inganna, i ragazzi dell'Arci avevano organizzato una manifestazione alla Villa delle Rose iniziò a piovere e ci si rifugio all'Eremo. Un indiscutibile errore ma Legambiente non c'entra nulla. Noi usiamo l'ex Chiesa solo per mostre fotografiche e cose di questo tipo, garantendo l'assoluta vigilanza, impedendo pure che dentro si fumino sigarette.
Mi spiace che tu faccia tanta confusione.
Con immutato affetto.

Lupus in Fabula ha detto...

...DOVE SN I 60.000 EURO, STANZIATI E BLOCCATI, PER LA PULITURA DELLA "CALIFOGNA" DI CUI CESARE SALONIA HA PARLATO NELL'ALTRO POST,EH?

Il titolo di questo post è "E' giusto vivere" ma io avrei una domanda da fare a tutti i responsabili e chi di competenza del comune: E' giusto vivere,nelle condizioni in cui versa, un luogo di ritrovo per molti giovani e, anche, genitori con bambini?

Non potete dar vita al progetto presentato per la "califogna" per mancaza "di qualcosa"?Ok, ma una bella disinfestazione (tanto potente che ne obbligasse la chiusura per 24/48 ore) non si può fare nemmeno?Ci sono milioni di zanzare tra cui quelle tigri che se non sbaglio incubano, dall'africa, una malattia molto pericolosa!

Con meditazione...

Lupus

Anonimo ha detto...

Ok mi posso sbagliare, tra associazioni, anche se le persone che girano attorno sono per lo più le stesse.
Tanto sappiamo bene chi tiene le chiavi della CHIESA (come ti ho già detto, è sempre un luogo storico e di culto per il nostro paese, quindi non metterei l'ex) e quindi............!
Vorrei vedere se fossi io a chiedere le chiavi per fare un festino, magari per la mia laurea,....cicale........!
E va bè si sa .....SENZA ZIO NON SI CANTA MESSA!

con simpatia
Boston George

braciardenti ha detto...

C'è un gioco della "Settimana Enigmistica" che,partendo da una parola, fa arrivare ad un'altra di significato completamente diverso. Mi sembra che sia quello che accade con i post di questo blog...ora non sarebbe poi così grave se non fosse che da una riflessione profonda sul perchè vivere e sulla banalità della morte "ecstasiante" si passa a polemiche che ruotano sui luoghi dello sballo sortinese senza però avere il coraggio di parlarne apertamente.
Perchè non dire che siamo un paese di poveretti che con vocazione rom si accasciano su una strada solo perchè non si sa bene chi ha deciso che fa figo?
Perchè non evidenziare che stare con le sdraio su una banchina che nulla offre se non gas di scarico è da mentecatti?
Perchè non sottolineare che si sta facendo morire "a chiazza" per il principio che "imboscarsi è meglio"?
Se si vuole affrontare il post in maniera critica e costruttiva si abbia il coraggio di centrare il tema che,cvoraggiosamente, Sciurtinisi ha lanciato se no è meglio fare un pò di gossip o le classifiche del più bello e della più bella del paesello che sarebbe un piacevole allegerimento...

Anonimo ha detto...

Boston George ci spiace davvero che i tuoi siano entrambi figli unici e tu non abbia nemmeno uno zio/a.

luisor ha detto...

X Acheo

Caro Acheo, ti ringrazio molto per la tua cortesia e disponibilità, ma ti assicuro che non ho la minima idea su chi tu possa essere, considera che io da non pochi anni vivo fuori sortino. Apprezzo molto il tuo approccio scientifico alla storia e alla storia di sortino, troppe infatti sono le minchiate che sento su sortino e pantalica a partire dalle vitae di ottavio gaetani; personalmente non sono nemmeno così sicuro nemmeno del passaggio abitanti di pantalica- sortino. E ciò per il poco, anzi pochissimo, che so io e per il mio modo sospettoso di pormi davanti alla storia. Ho letto il Pitrè, (Usi natalizi, battesimali e funebri del...) lo considero molto asttendibile, anzi attendibilissimo, anche testimone diretto, ma non ricordavo questa cosa di s. suffia a rassu. In ogni caso grazie delle informazione e buon lavoro.

Anonimo ha detto...

i problemi di sortino nascono anche dalla cultura delle persone, abituate a non avere legge, anzi, abituate a farsi le proprie cercando di delegittimare quelle vere(vedi casino di venerdì sera per un concertino autorizzato con tanto di ordinanza..) che paesino senza speranze

ultimo

Anonimo ha detto...

scusa ultimo, quale casino?

Robert Langdon

Anonimo ha detto...

caffè concerto della lanterna
ultimo

Anonimo ha detto...

Scusate tanto se ho tradito il post, ma certe cose non le posso sentire, perchè come dici tu bracciardenti, nessuno parla apertamente!
Cmq, bracciardenti, hai pienamente ragione, il paese è in caduta libera, i giovani hanno come unico pensiero la serata in campagna o alla california, in stretta allegria.
Le motivazioni sono molteplici, i tempi,la tecnologia,ecc. e poi quella mentalità del cazzo che ci porta solo ad apparire, a discapito della socializzazione, che prima era il fulcro della vita del paese.
Oggi invece, quando c'è qualcosa di simpatico, sento rispondere:" no mi secca troppo casino", a ventanni già ti secca.....ma vaaaaa!
Il problema è che a ventanni hanno già provato tutto e non gli resta che annoiarsi in qualche sedia!
Viviamo il paese e i suoi meravigliosi posti.......qualcosa cambierà!

Boston George

Anonimo ha detto...

SAPETE CHE IO STO SEMPRE IN RITARDO...MA POTRESTE DARCI INFORMAZIONI PIù DETTAGLIATE RIGUARDANTI STO KASINO?

ENFASI

Anonimo ha detto...

A proposito di vivere, cosa significa VIVERE?

vive chi non muore lentamente?

vive chi non è come il lupo di mala coscienza, che come opera pensa?

vive che pratica il perdono?

vive chi non è costretto ad imbiancarsi per celare il sepolcro che rappresenta con la sua politica?

SDISSOCIATO

P.s.- E non midite che significa "bere", pirchi masinnò mincazzu :-)))))))))))))

triscele ha detto...

Vive chi riesce ad assaporare i piaceri della vita!

E anche bere RESPONSABILMENTE può essere un piacere!
Il nostro paese ne è l'esempio, dove il connubio bere e stare insieme è uno dei punti cardini del nostro piacere di vita!

non esagerate ragazzi, tutto si rivolterà contro prima o poi.

Anonimo ha detto...

L'argomento che ci hai proposto è una grave piaga che affligge la nostra società...La causa principale è la mancanza di una personalità forte che viene meno ai giovani. La vita è un dono divino, e non la si può buttare in questo modo. Le esperienze si devono provare, ma esperienze che ti aiutino a crescere e non a morire. Anch'io sono un adolescente e osservo la triste realtà che ci circonda!
Come diceva Democrito "Una vita cattiva e insapiente non è un vivere male, ma un lungo morire"! Nella vita si devono prefissare degli scopi da raggiungere e non da abissare. Diamo un senso alla nostra vita, una vita che magari si possa fondare sulla ragione e sulla verità!
Anonimo17

u sciurtinisi ha detto...

Non posso che concordare con Braciardenti e sinceramente c'è poco da scandalizzarsi. La verità ci sta di fronte anche se preferiamo "ghettizzarla" e nasconderla, circoscrivendola alla california. Vorrei domandare "cos'è vivere" ai nostri giovincelli che gironzolano come criceti dentro una ruota, vorrei chiedere cosa progettano per il futuro, una famiglia, una casa, un lavoro, il successo, oppure lasciano che sia il caso a decidere. Io non voglio colpevolizzarli ne condannarli, siamo "passati" tutti da quell'età e grazie al cielo ne siamo usciti vivi (più o meno)... io mi auguro e spero che anche loro facciano altrettanto, in fondo il paese sarà nelle loro mani, in mani che purtroppo non hanno rispetto della vita e spesso scelgono con facilità senza leggere mai gli effetti collaterali. Non siamo immortali, non siamo invincibili e non è lecito in virtù di ciò sprecare una vita solo per la sete di fruttare al meglio ogni attimo: c'è altro da curare, c’è una parte di noi che preferiamo soffocare, una parte che prima o poi si sveglierà sradicando le certezze che invano ci siamo costruiti!

by sciurty saggio. :-)

Anonimo ha detto...

Anonimo17 Quale sarebbe la verità?
Dire che "la causa principale è la mancanza di una personalità forte che viene meno ai giovani" è una stronzata che insegnano in alcuni ambienti delle catto-associazioni. A molti piace bere solo perchè gli piacere bere e basta. "La vita è un dono divino"..non ci metterei la mano sul fuoco, bisogna vedere quanti zii hai, vallo a raccontare ai bambini che fanno le Nike che ti compri...

M^2

Anonimo ha detto...

Lentamente muore chi è schiavo del proprio incarico, smentendo se stesso pur di ingraziarsi il potente di turno;
lentamente muore chi rifiuta di esprimere la propria personalità;
lentamente muore chi ubbidisce agli ordini a danno degli altri pur di conservare il proprio sedere;
e questi sono adulti di cattivo esempio per i giovani che rifiutando la logica dell'alienazione morale manifestano il proprio disagio con le teatrate della california.
E lentamente risorge chi ha il coraggio di ricredersi, di chiedere scusa, di confrontarsi apertamente al di là dei sentito dire...
Avete molto da apprednere dal linguaggio delle nostre birre, delle nostre borche, delle nostre marmitte.
Almeno non siamo impocriti come le vostre penne.
Meglio una morra gridata che mille dei vostri provvedimenti nati da oscuri pensieri.

Anonimo ha detto...

3-4-5 Agosto per la comunità montana dei comuni iblei a Sortino c'è la sagra del miele......MA!


l'ho letto in tutti i manifesti affissi a siracusa......assessore svegliatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

DISSOCIATO

Anonimo ha detto...

Boston george e apolide attendiamo ancora di sapere a quale capitolo del b ilancio comunale si faceva riferimento...mi sa che avete perso una buon aoccasione per star zitti..peccato!
Affettuosamente!!

Anonimo ha detto...

Mister "affettuosamente" la parola fine per la trasparenza dei conti pubblici di questa amministrazione non tocca a noi darla. Hanno voglia i parenti a fare il gioco delle tre carte. I soldi già cominciano a spuntare, basti vedere i maga-stra-poster affissi a Siracusa, dove il nome dei politicanti è scritto più grande dello stesso nome del paese. E poi, la sagra la segnano nel mese di agosto: SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 8.41 ma tu hai capito che hai scritto??

Anonimo ha detto...

Io non ho visto i poster a Siracusa ma dal punto di vista pubblicitario metterli molto tempo prima di un evento è buono e serve a dare la giusta visibilità in termini di OTS (opportunity to see). L'importante è poi che gli eventi "saziano" le aspettative di chi viene altrimenti si rischia un effetto boomerang....

Achille

Anonimo ha detto...

Caro M2 di certo se non riconosci a Dio l'azione d'aver creato la vita a lui non puoi appioppare la colpa della "situazione" dei bambini che fanno le nike che indossiamo! E' nei luoghi in cui la vita non è considerata e valutata per quello che realmente è che si gioca al massacro...

Anonimo ha detto...

Una vita logicamente illogica non è apertamente ponderata come il qualunquismo asfittico, che crede di rimarginare le brutture didascaliche delle roboanti sinuosità sintattiche.
Comunque chi visse sperando morì non si può dire.
A parte la somatizzazione emergente del qualunquismo morale che fà di un luogo ascetico quasi un luogo del culto classista medio basso borghese, la California presuntivamente detta e eletta come patria asfittico-esacrale del ludicismo cronico che alberga in alcuni esponenti demenziali della sball generation nostrana, riporta alla mente rimembranze istrioniche del Divino Ovidio. Quantunque, ovunque per cui, ciò predetto, non si può fare a meno di assimilare e somatizzare l'inquietudine asfittica della morbosità culturale della politically correct mind.
Sostenendo trutto ciò con orgasmatiche convulsioni semantiche, il chiaro scuro che in questo si può intravedere non lesina retrospettive folgoranti quanto inespresse.

Pleurite

Anonimo ha detto...

Infatti non ho dato la colpa al vostro dio. La colpa semmai è di chi compra le nike etc... sapendo quello che sta finanziando in realtà e sopratutto dell'economia del profitto a ogni costo.

p.s.
A chi aveva detto che i politicanti di opposizione ( e mi riferisco a Vincenzo Parlato e Bongiovanni ) si sarebbero preso il merito di aver pulito la California :
BRAVO Ci Hai Azzeccato vedi "La Sicilia" di oggi e l'articolo scandaloso di un certo R.R. che attacca tra l'altro anche legambiente.

M^2

Anonimo ha detto...

Carissimo lega....nord
(secessione della repubblica indipendente di S.Suffia a Rassu)

Io non so un bel niente di soldi e di bilancio,perchè sono fuori da questi giri sporchi e come ti ho già detto non ho nessun santo al potere, infatti non ho mai scritto niente su soldi e altro.
Si vede che siamo attenti!
Io quello che non sopporto è che ci siano "figghi e figghiasci", ricorda, che il bene comunale è di TUTTI e dovrebbero usufruirne tutti!
Cmq, se per la mia laurea è libero mi piacerebbe festeggiarla proprio nell'agriturismo "L'Eremo", tanto la cucina,il frigo lo scaldabagno, ecc, li state comprando (con i soldi nostri)!
Prima chi aveva uno zio Parrino era fortunato, ora tutto è cambiato contano altre posizioni, che controllano anche le CHIESE.

P.S. E per favore, non chiamatelo più Eremo,che è un nome troppo fuori luogo, che gli avete dato solo per spacchiamento.

Con estrema ammirazione
Boston George

Anonimo ha detto...

Almeno i ragazzi lo usano per qualcosa di costruttivo, come luogo di aggregazione. Che problema hai? Dovrebbe ritornare ad essere di proprietà di v.s. santa romana chiesa che la aprirebbe solo una volta all'anno per quella ridicola processione? E poi come spiegato da ACHEO la "chiesa" è sconsacrata dal '700.

Anonimo ha detto...

Caro Boston George ma davvero non trovi un luogo per festeggiare la tua laurea? Tranquillo se vuoi ti ospito in campagna mia...al momento all'Eremo mi dicono amici ci stanno dei ragazzi provenienti da Roma che insieme ad alcuni tuoi compaesani stanno ripulendo parte del tuo territorio,gli apogei di contrada Lardia. Conosci? ma poi hai proprio una frustazione con sti zii, dai impiega in maniera costruttiva il tuo tempo libero, sforzati di progettare qualcosa di bello per il tuo paese. Magari dicci che vorresti farci tu all'Eremo, oltre la tua festa ovviamente, se l'idea è più affascinante di quella di un centro di volontariato ambientale giuro ti darò una mano. Sai i miei provengono da famiglie numerose, sono pieno di zii.
L'affetto comincia a diminuire, sei abbastanza ripetitivo e le tue argomentazioni alquanto sterili.

Anonimo ha detto...

Ma vi rendete conto che strano paese è il nostro? Qualcuno fa qualcosa e tutti giù duro a menar fendenti. Tipico vizio sortinese, discussioni da bar o pubs su ciò che fanno gli altri. Solo chi non fa non sbaglia. Ma davvero di questo passo pensiamo di cambiare qualcosa?
Diamine quel luogo era abbandonato, qualcuno lo riapre per svolgere attività sociale, perchè il volontariato ambientale è attività sociale, e giù duro. Nefandezze, denigrazione. Ma siamo davvero impazziti? I sentieri di Sortino Antica, la pulizia della Necropoli di Pantalica, i sentieri riaperti alla Valle dell'Anapo, i circa 50 sacchi giganti portati via dalla California ( sono stati i primi a far qualcosa!)nel settembre dello scorso anno, sono lì a testimoniare che proprio male alla nostra comunità questi giovani visionari non fanno! Che altro vediamo in giro di altrettanto lodevole? Si, qualche forma di solidarismo borghese, squallido modo di lavarsi le mani.
Buon lavoro, dunque, ragazzi. Spero di poter visitare la Necropoli di C/da Lardia al più presto. Grazie.

Anonimo ha detto...

Ma quant'è bigotto questo paese. In tutto il mondo strutture della curia in disuso vengono riconvertite e adibite ad attività sociali, e qui ce la meniamo per una struttura che non è più nenache della curia dato che appartiene al Comune di Sortino.
o si è in mala fede e si è proprio bigotti!!

Anonimo ha detto...

Usate pure santa suffia a rassu per celebrare messe, come un centro vacanze o come un night di scambisti, poco cambia.

Diarrea

Anonimo ha detto...

Bravo diarrea tu si che hai le idee chiare. Cosa vorresti che cambiasse??

Anonimo ha detto...

Caro m2, questo blog è stato creato con il fine di raccogliere opinioni altrui...Se sei ateo, agnostico, quello che vuoi tu, sono fatti tuoi, ma non puoi criticare i credenti!
Anonimo17

Anonimo ha detto...

Libertà di parola è libertà di critica.
Bene ha fatto M2 a esprimersi, fra l'altro in modo urbano, a differenza di altri commenti.
Anonimo 17 (perchè non 13 come l'ultima cena?)pensala come vuoi.
Fatti parrinu.
Ma non fare come Santa Romana Chiesa, ossessionata da divieti e dogmi CHE NON POSSONO DIVENTARE LEGGE DELLO STATO, che non perde occasione per invadere la libertà dell'individuo con le sue regole e zittire chi la pensa diversamente.
In Turchia sono più avanti di noi...o il fondamentalismo è buono solo se cattolico?
Il rapporto con il Trascendente è qualcosa di intimo e personale, ma
LA RELIGIONE E' UNA BUGIA.

Giovanni Gioacchino Dolcino da Ockam

Anonimo ha detto...

"Il rapporto col il Trascendente è qualcosa di intimo e personale"? si, un rapporto usa e getta ed a intermittenza. Facile, comodo.
by 14°Apostolo

luisor ha detto...

Quando il rapporto con il Trascendente non è intimo e personale rischia di fare a fucilate con il Trascendente degli altri.

loscambista ha detto...

minchia vero!!

ecco cosa manca a sortino!! ecco perchè questo senso di vuoto e apatia!

non c'è un club per scambisti!!

non vi preoccupate, ora tempo uno-e-ddue lo allestiamo!!

salutamu

Anonimo ha detto...

Scambista, dacci la tua donna.
Un mandingo per te lo troveremo.

Anonimo ha detto...

scambista... a Sortino è impossibile sia essere atei che figuriamoci aprire un club per scambisti.
Per i credenti : avete voglia di fare quello che cazzo volete, ma... non limitate la libertà degli altri. Non è nella vostra religione.
Anomimo 17 IO CRITICO QUANTO MI PARE, Vorresti per caso una società di uomini fatti con lo stampino, tutti uguali a te? Forse anche questo dover per forza di cose rispettare l'occhio sociale porta molti a cercare rifugio nella droga.
Il rapporto col il Trascendente DEVE essere intimo e personale troppe volte si è finito con i fucili in nome di qualcosa che non possiamo sapere se esiste...

M^2

neoprene ha detto...

pasticche, california, bongiovanni & parlato, s.suffia a rassu, la religione è una bugia. Sciurty ma non è che la foto che hai pubblicato è il modello sperimentale di jpeg's drug?

Anonimo ha detto...

Come ho detto già un paio di volte, non giudico il lavoro dell'associazione in sè,anche perchè la reputo proprio di nobili principi.
L'unico mio appello è stato, sull'uso che viene fatto della nostra amata chiesa di S. Suffia a Rassu, secondo me un pò monotematico.
Io non sono un così buon cattolico come pensate, anzi.......ma ritengo che la vecchia CHIESA (e non eremo)di S.Suffia a Rassu sia un luogo di culto del nostro paese, alla pari del cinema italia,dei cari quattro canti e di tutto quello che può suscitare un'emozione,perchè penso che anche il più ateo dei sortinesi abbia dei ricordi forti legati a S. Sofia fuori le mura.
Se tutto questo mio attaccamento alle nostre tradizioni, e alla giusta divisione delle opportunità, mi da l'aria di bigotto.......OK.....MEGLIO DI ESSERE DEGLI INGUARIBILI IPOCRITI, CHE SI NASCONDONO DIETRO SQUALLIDI PERSONAGGI POLITICI!

AMEN
Boston George

triscele ha detto...

Ecco cosa succede sempre a Sortino, ci si "scorna" pesantemente mettendo davanti a tutto, i colori politici,il credo,e tutto quello che può creare scontro.
Questa è la differenza sostanziale tra i nuovi giovani e quelli un pò più maturi, prima i giovani,chiamiamoli del chiano, erano una cosa sola, mettevano davanti a tutto, il tranquillo stare insieme, che portava una notevole vitalità nel paese.
Di questi tempi tutti tirano per se stessi, portando così a una ghettizzazione dei nuovi giovani alla california e nelle campagne, con l'aggiuntina di stupefacenti che tutti sappiamo.
La cosa che mi fa davvero pensare, è che sti ragazzi prendono ste caramelle senza informazione alcuna e stiamo parlando di composti chimici, a questo punto............. meglio un naturalissimo fiorellino verde, non che faccia bene, ma almeno è naturale!

Anonimo ha detto...

ciao Sciurty, non scrivi niente sull'estate sortinese 2008?

u sciurtinisi ha detto...

Estate sortinese? Dov'è? ahahah solo su squallidi manifesti!!!

Anonimo ha detto...

M2 tu parli di un'altra religione e di una fede portata avanti da alcune tipologie di persone che per difendere l'apparenza di uomini casti e puri non curano la vera essenza della fede. Non ti nego che la nostra realtà vive un bigottismo accentuato ma ti garantisco che la religione non è solo "occhio sociale" o "uomini con lo stampino" chi si rifugia nella droga non lo fa per sfuggire alla selezione dell'occhio sociale ma lo fa perchè, prima o poi, si rende conto della miseria della natura umana e dell'impotenza di fronte a molte cose.
14° Apostolo

Anonimo ha detto...

VIVA LA DROGA!

Anonimo ha detto...

E GLI IMBECILLI!!!!

Anonimo ha detto...

Infatti E..state Sortinese a casa!
Vergogna!!!

Anonimo ha detto...

La sapete l'ultimissima?
SATURNINO, in arte ANTONIO, già gestore (assieme alla moglie) di un club di scambisti a Lentini, sta per aprirne uno a Sortino. Così tanti buoni padri di famiglia eviteranno di mettersi alla guida ubriachi dopo essersi fatta la mign....a di turno nel Club.
Piffero Blu